Tel: (+39) 371 1149333 
3711149333

Yin e Yang

Ognuno nel mondo decide il bello – ed ecco venire il brutto
Ognuno nel mondo decide il bene – ed ecco venire il male
Avere e non avere nascono uno dall’altro – compatto e sottile si formano uno dall’altro
Lungo e corto si misurano uno con l’altro – alto e basso si girano uno verso l’altro
Prima o poi si seguono l’un l’altro.

(Lao Zi, Daodejing, il libro della via e della virtù, cap. 2)

I concetti di yin e di yang sono fondamentali per il pensiero e la cultura cinesi.
Sono difficili da definire e la loro comprensione avviene gradatamente, attraverso la comprensione dei molteplici aspetti che li caratterizzano.
Yin e yang sono opposti, interdipendenti, hanno radice l’uno nell’altro e continuamente si trasformano l’uno nell’altro.
Non sono entità assolute ma relative l’una all’altra.
Per facilitarne l’intuizione si sono spesso usati metafore e simboli, perché:
“La via che ingloba tutte le leggi dell’universo non può essere espressa tramite il linguaggio umano”. (Daodejing, cap. 1)
Ciò che viene scritto non può per nulla esprimere quello che è detto. Quello che viene detto non può affatto esprimere ciò che è pensato. (Yi Jing, Grande commentario, cap. 13)

Nell’Yi Jing (I King, Libro dei Mutamenti) yin e yang vengono rappresentati da una riga spezzata e da una riga continua: Yin __  __ e Yang _____
La combinazione in trigrammi dei simboli yin e yang dà luogo ad otto trigrammi
__  __    __  __    __  __    _____    _____    _____    __  __    _____
__  __    __  __    _____    _____    _____    __  __    _____    __  __
__  __    _____    _____    _____    __  __    __  __    __  __    _____

ed ai 64 esagrammi che nell’Yi Jing simboleggiano tutti i possibili fenomeni esistenti nell’universo.

Il Taijitu, “culmine supremo”, rappresenta l’unità, la complementarietà, l’opposizione, l’interdipendenza e la trasformazione dinamica e reciproca di yin e yang.

•    Yin e yang sono opposti (yin yang dui li)
•    Yin e yang hanno radice uno nell’altro (yin yang hu gen)
•    Yin e yang diminuiscono e crescono (yin e yang xiao chang)
•    Yin e yang si trasformano uno nell’altro (yin e yang zhuan hua)

Opposizione ed interdipendenza di yin e yang

“Fintanto che uno cerca di separare lo yin e lo yang in due entità, non potrà mai realizzarsi. Se si vuole andare da qualche parte in bicicletta non si può spingere contemporaneamente sui due pedali. Per andare avanti bisogna contemporaneamente spingere su un pedale e rilasciare l’altro, il movimento ha luogo solo se si spinge e si rilascia. Lo “spingere” deriva dal “rilasciare” e ciascuno è a sua volta la causa dell’altro. Quando un praticante di Gong Fu ha compreso l’unità dello yin e dello yang, non si agita più inutilmente si accontenta di fare quello che bisogna al momento giusto”. (Bruce Lee in “Le Yi Jing” di Javary, pp.18).

La contrapposizione tra yin e yang costituisce la forza motrice di ogni trasformazione e sviluppo.
Si tratta di una contrapposizione relativa e non assoluta, perche:
•    nulla è solo yin o solo yang
•    le qualità yin e yang si definiscono sempre in relazione a qualcosa d’altro
•    yin e yang sono in equilibrio dinamico in trasformazione costante
L’interdipendenza di yin e yang è tale per cui l’uno non può esistere senza l’altro:
•    lo yang ha la sua radice nello yin – lo yin ha la sua radice nello yang
•    senza yin lo yang non può manifestarsi – senza yang lo yin non può nascere
•    non può esserci yin da solo – yang da solo non può crescere
•    yang e yin sono distinti, ma inseparabili.

Trenta raggi si congiungono ad un mozzo unico - questo vuoto ne permette l’uso.
Con una zolla di argilla si da forma ad un vaso – questo vuoto nel vaso ne permette l’uso.
Si dispongono porte e finestre in una stanza – questo vuoto nella stanza ne permette l’uso.
L’avere permette il vantaggio – il non avere permette l’uso.     

(Daodejing, cap. 11)

Consumo reciproco di yin e yang

•    Troppo tenere o troppo lasciare andare sono due attitudini eccessive.
•    Se l’acqua del lago viene lasciata defluire e non si fa nulla per trattenerla, ben presto il lago si seccherà.
•    Se l’acqua del lago viene troppo bloccata e non la si lascia defluire, presto darà origine a piene ed inondazioni.
(Yi Jing, Grande commentario, esagramma 60 – temperare, controllare, padroneggiare).

La stretta relazione tra yin e yang fa sì che se uno si squilibra, l’altro sia necessariamente compromesso; la proporzione esistente tra loro si modifica e si tende ad un nuovo equilibrio.

•    Il prevalere dello yin induce la riduzione dello yang. Il prevalere dello yang provoca la riduzione dello yin.
•    Se lo yang prevale c’è calore. Se lo yin prevale c’è freddo.
•    Se lo yin è debole, lo yang è in eccesso apparente. Se lo yang è debole, lo yin è in eccesso apparente.

(Suwen, cap. 5)

 Trasformazione reciproca di yin e yang

•    Chi avanza  senza mai indietreggiare arriverà senza dubbio ad una situazione di stallo.
•    Chi conosce la vita ed ignora la morte avrà grandi rimpianti.
•    Chi conosce solo i guadagni e non la perdita sarà sommerso dai disastri.
•    Quando il sole giunge allo zenith comincia a discendere verso il tramonto.
•    Quando le cose raggiungono il loro apogeo, allora iniziano a diminuire.
(Yi Jing, esagramma 55 – abbondanza, prosperità)

Yin e yang sono poli opposti di un movimento di trasformazione ciclica. La trasformazione dell’uno nell’altro avviene solo in condizioni particolari, quando si è raggiunto uno stato di “maturità”, di “completezza”, di “pienezza” di uno dei due poli.
Così dunque uno yin raddoppiato, darà dello yang, e uno yang raddoppiato darà dello yin.
(Suwen, cap. 5)

Yin e Yang in natura

I caratteri cinesi che indicano yin e yang richiamano l’idea del lato in ombra (yin) e del lato soleggiato (yang) di una collina.
Per estensione di questo concetto, yin indica buio, ombroso, notte, luna, riposo, mentre yang indica anche luce, luminoso, giorno, sole, attività.
In questo modo si possono creare due categorie, una yin e una yang, secondo le quali (relazionandole tra loro)  è possibile classificare ogni cosa:

Yin (in ogni cosa)
Buio
Terra
Quiete
Conservazione
Dentro
Verso l’interno
Concentra
Raffredda
Sostegno-nutrimento
Conservare
Spazio
Umido
Morbido
Lento
Freddo
Ricettivo
Denso
Materiale
Discesa
Acqua
Calma
Forma    Yang (in ogni cosa)
Luce
Cielo
Movimento
Distribuzione
Fuori
Verso l’esterno
Diffonde
Riscalda
Trasformazione
Far circolare
Tempo
Secco
Duro
Veloce
Calore
Attivo
Sottile
Immateriale
Salita
Fuoco
Attività
Energia

Yin (nel corpo umano)
Addome
Interno
Basso – sotto
Organi pieni – Zang
Conservazione
Sangue – xue
Energia nutritizia – ying qi
Cronico
Insorgenza lenta
Persiste – costante
Apatia    Yang (nel corpo umano)
Dorso
Superficie
Alto – sopra
Visceri cavi – Fu
Trasformazione
Energia – qi
Energia difensiva – wei qi
Acuto
Insorgenza rapida
Cambia rapidamente
Agitazione


In medicina, la relazione yin-yang serve per comprendere fisiologia e patologia, per guidare la diagnosi e per decidere i principi terapeutici.
•    L’esuberanza incontrollata di un elemento danneggia l’altro.
•    La carenza di uno permette all’altro di eccedere.
•    Eccesso di umidità nella Milza ne indebolisce le funzioni.
•    Il fuoco di Stomaco brucia i liquidi.
•    La fatica consuma i fluidi e il sangue e lo yang galleggia nella notte.
•    Lo yang indebolito fa manifestare eccessivamente lo yin: freddo e astenia.

Il reciproco consumarsi di yin e yang

Anche nell’organismo, yin e yang sono in continua dinamica trasformazione per garantire uno stato di equilibrio.
Quando uno aumenta, l’altro deve diminuire. Così:
•    Se yin è consumato, yang aumenta.
•    Se yang è consumato, yin aumenta.
•    Se yin aumenta, yang si consuma.
•    Se yang aumenta, yin si consuma.

Prossimi Corsi

20
Mag
Corso per Operatori TUINA

20
Mag
Ovunque
Corso base per la pratica personale nell’uso delle ciotole armoniche

20
Mag
Ovunque
ZHIFANG: ELEMENTO ACQUA

20
Mag
ovunque, presso Enti di Formazione
per Operatori Shiatsu e Dbn

23
Giu
Teglio (SO) - via Galletti, 9
-
Teglio
PER EDUCATORI E INSEGNANTI DI SCUOLE INFANZIA E PRIMARIA

13
Ott
NURSIND
-
Dalmine (BG) fraz Mariano
CREDITI ECM per tutte le Professioni Sanitarie

03
Nov
NURSIND DALMINE
-
Dalmine (BG) fraz Mariano
PER FACILITATORI NELL'AMBITO EDUCAZIONE-ISTRUZIONE PROGETTO MINIMANI

La Contea degli Angeli Luogo ideale per i vostri corsi

logo la contea degli angeli

Salva